Chirurgia bariatrica migliora qualità della vita degli adolescenti obesi

//Chirurgia bariatrica migliora qualità della vita degli adolescenti obesi

Chirurgia bariatrica migliora qualità della vita degli adolescenti obesi

Da “Popular Science” – 26 novembre 2019

Gli adolescenti obesi sottoposti a chirurgia bariatrica per perdere peso riportano un miglioramento della qualità della vita, una riduzione del dolore articolare ed una riduzione delle limitazioni fisiche dopo l’intervento rispetto a prima.

Lo dimostra uno studio condotto su 242 adolescenti obesi da Sharon Bout-Tabaku del Nationwide Children’s Hospital di Columbus, secondo cui la chirurgia bariatrica metabolica porta a marcate e prolungate riduzioni dei dolori articolari ed a miglioramenti della funzionalità fisica negli adolescenti con obesità grave nell’arco di 3 anni.

Questi miglioramenti aiutano i teenagers a muoversi, essere più funzionali e prendere parte ad attività fisiche per migliorare la loro salute e mantenere la perdita di peso. Nel presente studio il declino del BMI non risulta direttamente associato a cambiamenti nella scarsa funzionalità fisica nei 3 anni successivi all’intervento, ma i giovani che lamentavano dolore articolare dopo l’intervento avevano il 21% di probabilità in più di riportare anche una scarsa funzionalità fisica rispetto agli altri.

Lo studio non è stato progettato per provare se o come la perdita di peso chirurgica possa migliorare direttamente il dolore muscolo-scheletrico o generale negli adolescenti obesi.

Nonostante questa ed altre limitazioni, i risultati suggeriscono che il miglioramento della salute articolare possa essere aggiunto alla lista dei potenziali benefici per la salute della chirurgia dimagrante.

L’adolescenza rappresenta una finestra di opportunità per implementare esercizio e supporti comportamentali prima e dopo la chirurgia per mantenere a lungo termine sia il peso che i benefici per la salute.

Le ricerche future dovrebbero essere incentrate sullo studio delle correlazioni fra perdita di peso, meccanismi infiammatori biomeccanici e sistemici, parametri di performance e biomarcatori allo scopo di identificare, mirare e trattare gli adolescenti che sono obesi ed a rischio di osteoartrosi del ginocchio. (Pediatrics online 2019, pubblicato il 19/11 https://doi.org/10.1542/peds.2019-1399)

2019-12-11T16:50:17+00:00